General conditions of purchase

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO PER ATTIVITA’ DI FORNITURA DI BENI E DI SERVIZIO

Le seguenti Condizioni Generali (“Condizioni Generali”) si applicano a tutte le forniture di beni e servizi oggetto di Ordine di Acquisto (“Ordini”) formulati da Tecnica Group S.p.A. (“TECNICA GROUP” e/o “il Committente”), laddove non espressamente derogate nei suddetti Ordini. Pertanto, eventuali previsioni che differiscano dalle presenti Condizioni Generali, ovvero eventuali condizioni di vendita del Fornitore, non saranno vincolanti per TECNICA GROUP salvo accettazione per iscritto. L’accettazione della fornitura di beni e servizi o l’effettuazione di pagamenti non comporta e non potrà in nessun caso essere interpretata come accettazione da parte di TECNICA GROUP di condizioni diverse dalle presenti Condizioni Generali.

L’evasione dell’Ordine rappresenta integrale accettazione delle presenti Condizioni Generali, nonché delle condizioni particolari indicate nell’Ordine, da parte del Fornitore, ai sensi dell’art. 1327 c.c.

Se il Fornitore non accetta l’Ordine in forma scritta entro 2 (due) settimane di calendario dalla sua ricezione, TECNICA GROUP avrà il diritto di annullarlo.

Sezione 1

A) – FORNITURA DI BENI

1A.1 I prezzi della fornitura si intendono fissi ed invariabili per tutta la durata dell’Ordine, avendo le parti concordato l’inapplicabilità delle disposizioni di cui all’art.1467 c.c. e dell’art 1664 c.c.

1A.2. Il Fornitore si obbliga:

  1. a consegnare, a propria cura e spese, i beni e i prodotti ordinati nei termini e nei luoghi indicati nell’Ordine;
  2. ad effettuare a propria cura e spese gli imballi, il carico e lo scarico, il trasporto e la consegna dei beni forniti, nonché l’eventuale smaltimento di materiali residui garantendo il pieno rispetto di ogni normativa applicabile;
  3. ad eseguire la consegna corredando i beni di regolare documento di trasporto merci o altro documento sostitutivo valido a norma di legge, nel quale dovrà essere riportato il relativo numero dell’Ordine emesso oltre alla descrizione e alla quantità e unità di misura dei beni oggetto di consegna;
  4. a garantire che i beni oggetto della fornitura siano esenti da difformità e vizi ed in tutto conformi a quanto richiesto da TECNICA GROUP (ad esempio specifiche tecniche, requisiti qualità, specifiche per consegna e imballo) e alle normative e prescrizioni di legge nazionali e comunitarie applicabili in materia. I beni e i prodotti difettosi o non conformi alle prescrizioni di legge o alle condizioni pattuite saranno rifiutati e rimessi a disposizione del Fornitore;
  5. ad informare tempestivamente TECNICA GROUP di qualsiasi evento accidentale o possibile difetto dei beni forniti, che possa pregiudicare la sicurezza del loro impiego o lavorazione o che li renda non conformi alle prescrizioni di legge o alle condizioni pattuite;
  6. a garantire la pronta riparazione o sostituzione gratuita dei beni difettosi o non conformi alle prescrizioni di legge e/o alle specifiche tecniche di TECNICA GROUP. In ogni caso saranno addebitati al Fornitore il costo delle operazioni di smontaggio, montaggio ed accertamento del vizio/difformità e della riparazione o sostituzione, nonché le spese di trasporto, fatto salvo il risarcimento degli ulteriori danni.

1A.3. Le condizioni di consegna e resa della merce dovranno intendersi, salvo eventuali diverse previsioni contenute negli Ordini, DDP (franco destino, ovvero inclusi costi di imballaggio, trasporto, oneri doganali ed assicurativi) presso la sede/stabilimento di TECNICA GROUP indicata nell’Ordine. La consegna della merce al vettore o allo spedizioniere non libera il Fornitore dall’obbligo della consegna.

1A.4. Il Fornitore prende atto del fatto che l’Ordine potrà prevedere delle penali per i casi di ritardata consegna, non conformità della fornitura, etc., fatti salvi i casi di forza maggiore debitamente documentati. Inoltre, in considerazione dell’obbligo assunto dal Fornitore al rispetto dei termini di consegna previsti dall’Ordine e/o delle esigenze produttive di TECNICA GROUP, in caso di ritardo nella consegna totale o parziale, ad esclusione dei casi di forza maggiore debitamente comunicati, superiore ad un massimo di 15 (quindici) giorni naturali e consecutivi, TECNICA GROUP avrà facoltà di risolvere di diritto l’accordo relativo all’Ordine ai sensi dell’art. 1456 c.c., fatto salvo il risarcimento dei danni.

1A.5. L’accettazione della fornitura è in ogni caso condizionata all’esito positivo del collaudo/verifica della stessa da parte di TECNICA GROUP. Nel caso d’esito negativo del collaudo/verifica il Fornitore s’impegna a sostituire e/o ripristinare la funzionalità dei beni della fornitura entro il termine che verrà fissato da TECNICA GROUP d’intesa con il Fornitore medesimo, fatta salva la facoltà di richiedere il risarcimento del danno per la mancata consegna e/o l’applicazione delle eventuali penali previste per ritardata consegna.

1A.6 Fatto salvo il diritto di TECNICA GROUP di rifiutare i beni non conformi a quanto richiesto da TECNICA GROUP, la proprietà dei beni e prodotti passerà a TECNICA GROUP al momento della consegna nel luogo indicato nell’Ordine.

1A.7. Nessuna responsabilità spetta a TECNICA GROUP per forniture in eccedenza non concordate preventivamente dal Fornitore con TECNICA GROUP, che saranno rifiutate con onere a carico del Fornitore stesso.

B) – FORNITURA DI SERVIZI

1B.1. I prezzi della fornitura si intendono fissi ed invariabili per tutta la durata dell’Ordine. Resta esclusa l’applicabilità delle disposizioni di cui agli artt. 1467 c.c. e 1664 c.c.

1B.2. Il Fornitore si obbliga ad eseguire i servizi oggetto dell’Ordine in piena autonomia, con organizzazione dei mezzi necessari e gestione a proprio rischio, e con la diligenza richiesta dalla natura delle prestazioni previste.

1B.3. Il Fornitore prende atto del fatto che l’Ordine potrà prevedere delle penali per i casi di ritardata prestazione dei servizi e/o mancato rispetto dei livelli di servizio indicati nell’Ordine etc., fatti salvi i casi di forza maggiore debitamente documentati. Inoltre, in considerazione dell’obbligo assunto dal Fornitore al rispetto dei termini di consegna previsti dall’Ordine e delle esigenze di TECNICA GROUP, in caso di ritardo nella prestazione dei servizi, ad esclusione dei casi di forza maggiore debitamente comunicati, superiore ad un massimo di 15 (quindici) giorni naturali e consecutivi, TECNICA GROUP avrà facoltà di risolvere di diritto l’accordo relativo all’Ordine ai sensi dell’art. 1456 c.c., fatto salvo il risarcimento dei danni.

Sezione 2 – CONDIZIONI DI PAGAMENTO

2.1 Il Fornitore prende atto del fatto che:

  1. le fatture potranno essere emesse dal Fornitore solo alla spedizione del bene e alla fornitura del servizio a TECNICA GROUP;
  2. le fatture dovranno riportare sempre il riferimento al numero dell’Ordine e, per quanto riguarda la fornitura di beni anche al documento di trasporto, alle quantità/unità di misura/prezzi/valuta e dovranno essere emesse con la cadenza eventualmente concordata;
  3. nel caso di eventuali divergenze tra gli Ordini e i dati in fattura, il Fornitore dovrà rettificare le fatture in conformità agli Ordini, emettendo documenti di rettifica. Le eventuali note di credito e/o di debito dovranno fare riferimento alla relativa fattura originaria riportandone il numero e la data nonché il numero del documento di trasporto e dell’Ordine.

2.2 Ai sensi e per gli effetti dell’art. 4, co. 3, del D. Lgs. 231/2002, come modificato dal D. Lgs. 192/2012, il Fornitore prende atto ed accetta, salvo eventuali diverse previsioni contenute negli Ordini come termini di pagamento i 90 giorni fine mese data fattura, considerando la data di emissione fattura convenzionalmente fissata all’ultimo giorno del mese. Il pagamento delle fatture avverrà a mezzo bonifico bancario.

2.3 In caso di applicazione di penali, TECNICA GROUP emetterà apposita fattura/nota di debito (fuori campo IVA ex art. 15 DPR 633/72 e succ. mod.) con pagamento a 60 giorni dalla data di emissione della stessa fattura/nota di debito.

2.4 Il Fornitore si impegna a comunicare a TECNICA GROUP un’unica domiciliazione di pagamento (o appoggio bancario), valida per tutta la durata del rapporto, ed a indicare chiaramente il codice IBAN relativo al conto corrente, sul quale deve essere effettuato il pagamento. In caso di variazione, il Fornitore si impegna a comunicare i dettagli a TECNICA GROUP almeno 60 (sessanta) giorni prima della scadenza del pagamento a mezzo PEC.

Sezione 3 – TERZI FORNITORI AUTORIZZATI – DIVIETO DI CESSIONE

3.1 Tenuto conto della natura e dello scopo della fornitura, il Fornitore non ha la facoltà di affidare a terzi, in tutto o in parte, la produzione e/o fornitura dei beni o servizi senza la preventiva autorizzazione scritta di TECNICA GROUP. Il Fornitore che affidi a terzi fornitori autorizzati da TECNICA GROUP ai sensi del presente art. 3.1 (nel seguito, i “Terzi Fornitori Autorizzati”) l’esecuzione, in tutto o in parte, delle forniture dovute, non è liberato dagli obblighi e dalle responsabilità assunte nei confronti di TECNICA GROUP con le presenti Condizioni Generali.

Ai fini dell’ottenimento della preventiva autorizzazione scritta da parte di TECNICA GROUP di cui al presente art. 3.1, il Fornitore comunicherà in forma scritta il nominativo e l’indirizzo della sede legale nonché il luogo di produzione del terzo fornitore, nonché le attività ad esso affidate e ogni altra informazione che TECNICA GROUP dovesse ritenere utile e necessaria. Per tutte le forniture affidate a Terzi Fornitori Autorizzati, il Fornitore si impegna in ogni caso anche a fare in modo che i Terzi Fornitori Autorizzati eseguano la fornitura secondo le modalità richieste da TECNICA GROUP nel rispetto delle presenti Condizioni Generali ed in particolare della Sezione 6 – Diritti di Proprietà Intellettuale.

In caso di compimento da parte di ciascun Terzo Fornitore Autorizzato di uno o più atti vietati ai sensi delle presenti Condizioni Generali e di quanto stabilito nel presente articolo 3.1, dietro semplice richiesta di TECNICA GROUP, il Fornitore cesserà qualsiasi rapporto e risolverà il relativo contratto con il Terzo Fornitore Autorizzato in questione e farà in modo che quest’ultimo cessi immediatamente ogni attività relativa alla fornitura ad esso delegata.

3.2 E’ fatto divieto al Fornitore di cedere gli Ordini ed i crediti verso TECNICA GROUP, nonché di conferire mandati all’incasso, salvo autorizzazione scritta di TECNICA GROUP.

Sezione 4 – RISOLUZIONE – RECESSO – FORZA MAGGIORE

4.1 Il Fornitore riconosce che l’adempimento di determinate obbligazioni previste dagli Ordini è essenziale e che TECNICA GROUP avrà il diritto, oltre al risarcimento del danno, di risolvere gli accordi relativi agli Ordini ai sensi dell’art. 1456 c.c. qualora si verifichi una delle seguenti ipotesi:

  1. ritardo nell’esecuzione delle forniture, salvo i casi di forza maggiore, superiore a 15 (quindici) giorni naturali e consecutivi come previsto dagli artt. 1A4 e 1B3 delle presenti Condizioni Generali;
  2. inadempimento, non di scarsa importanza, delle obbligazioni contenute negli artt. 1A.2, 1B.2, 3, 5 e 6;
  3. cessione/affitto, da parte del Fornitore, dell’azienda o cessione/affitto del ramo di azienda riguardo le prestazioni cui il Fornitore è obbligato ai sensi delle presenti Condizioni Generali;
  4. mutamento dell’assetto societario di controllo del Fornitore;
  5. assoggettamento del Fornitore a liquidazione, anche volontaria; presentazione di istanza o assoggettamento del Fornitore a concordato, anche stragiudiziale, ovvero ad altra procedura concorsuale.
  6. deterioramento delle condizioni patrimoniali/finanziarie del Fornitore al punto da compromettere l’impegno di fornitura nei confronti di TECNICA GROUP.

4.2 Le ipotesi particolari di recesso e/o risoluzione sono disciplinate negli Ordini.

4.3 Ciascuna parte non sarà ritenuta responsabile per il mancato adempimento delle obbligazioni derivanti dagli Ordini, qualora e finché tale inadempienza sia il risultato di circostanze imprevedibili e/o inevitabili (a titolo esemplificativo guerre, eventi naturali, calamità, scioperi, pandemie ecc.), tali da impedire l’adempimento degli obblighi contrattuali (“Forza Maggiore”), a condizione che la Parte rispetto alla quale tale Forza Maggiore operi ne dia notizia all’altra Parte entro 48 ore dal manifestarsi dell’evento, comunicando altresì le possibili conseguenze ed il ritardo previsto nell’evasione dell’Ordine.

Sezione 5 – CODICE ETICO E MODELLO ORGANIZZATIVO – PRIVACY

5.1 Il Fornitore, nell’esecuzione degli Ordini si impegna, in proprio ed ai sensi dell’art. 1381 c.c. per i propri dipendenti, consulenti, collaboratori ed eventuali Terzi Fornitori Autorizzati, ad aderire ai principi etici che il gruppo TECNICA GROUP ha enunciato nel proprio Codice Etico e Modello Organizzativo, pubblicato sul sito internet di TECNICA GROUP (https://www.tecnicagroup.com/legal-area/) di cui dichiara di aver preso visione e che costituisce parte integrante e sostanziale del presente documento.

5.2 Il Fornitore dichiara e garantisce che non esistono a proprio carico né a carico dei propri subappaltatori autorizzati:

  1. procedure concorsuali in corso;
  2. protesti o altri atti pregiudizievoli dell’affidabilità e moralità riferiti al Fornitore e/o ai subappaltatori e/o rispettivi Soci e Legali Rappresentanti/Amministratori;
  3. gravi sanzioni amministrative comprese le sanzioni per violazione di prescrizioni in tema di Tutela Ambientale, di Prevenzione Infortuni ed Igiene del Lavoro emessi dai preposti organi amministrativi, giudiziari o commissioni di vigilanza aventi competenza in materia nell’ordinamento giuridico di riferimento.

In caso di inadempimento o di non corrispondenza al vero di quanto dichiarato nella presente Sezione 5, TECNICA GROUP avrà la facoltà di risolvere di diritto gli accordi relativi agli Ordini ai sensi dell’art. 1456 c.c., fatta salva la facoltà di richiedere il risarcimento degli eventuali danni subiti ed ogni ulteriore rimedio consentito.

5.3 Il Fornitore si impegna a dare piena applicazione ai contratti collettivi di lavoro e ad osservare la normativa in materia di assicurazioni sociali e i materia fiscale, contributiva, retributiva, assistenziale, previdenziale ed infortunistica; il Fornitore si impegna inoltre a versare i contributi dovuti ai sensi della vigente normativa in materia di rapporto di lavoro subordinato, di assistenza, previdenza sociale ed impiego della mano d’opera, nonché a pagare regolarmente e puntualmente i dovuti corrispettivi al proprio personale dipendente e a versare i contributi e gli oneri di legge, compresi quelli fiscali. Il Fornitore si impegna, ai sensi e per gli effetti di cui all’articolo 1381 cod. civ., a far sì che le suddette obbligazioni contrattuali e normative siano adempiute anche dagli eventuali Terzi Fornitori Autorizzati.

Conseguentemente il Fornitore garantisce che il proprio personale ed eventuali Terzi Fornitori Autorizzati non avranno nulla a pretendere nei confronti di TECNICA GROUP per le attività dallo stesso svolte in esecuzione degli Ordini di Acquisto, ad alcun titolo e/o ragione. Il Fornitore si impegna a tenere TECNICA GROUP manlevata ed indenne da ogni eventuale pretesa dovesse a qualsiasi titolo essere avanzata dal predetto personale nei suoi confronti, e quindi a rimborsare a TECNICA GROUP, a prima richiesta scritta e rimossa ogni eccezione, qualsiasi importo TECNICA GROUP fosse tenuta a corrispondere al personale, a qualsiasi titolo, a fronte di ogni provvedimento esecutivo dovesse essere emesso nei confronti di TECNICA GROUP dall’Autorità Giudiziaria e/o amministrativa, così come qualsiasi spesa TECNICA GROUP fosse tenuta a sostenere in relazione a dette pretese, incluse le spese legali.

Le persone che in esecuzione di un ordine o di un contratto eseguano lavori in uno stabilimento e/o sede di TECNICA GROUP dovranno uniformarsi ai relativi regolamenti lavorativi. Fatta salva l’applicazione dell’art. 1229 cc, è esclusa qualsiasi responsabilità di TECNICA GROUP per incidenti che si verifichino negli stabilimenti e/o sedi di TECNICA GROUP.

5.5 TECNICA GROUP comunica che i dati raccolti, memorizzati e registrati in relazione al presente documento e agli Ordini saranno oggetto di trattamento, sia manuale che automatizzato da parte di TECNICA GROUP per il tramite di persone all’uopo autorizzate, per l’adempimento degli obblighi legali, contrattuali e per la gestione dei rapporti commerciali, nel rispetto di quanto previsto dal D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” e successive modifiche e del Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) 2016/679 e il Fornitore dichiara di dare il proprio consenso, ove occorra, al trattamento ed alla comunicazione dei propri dati. I dati raccolti ed elaborati potranno essere comunicati a terzi, senza limitazioni territoriali, esclusivamente per le finalità di cui al presente documento. Il Fornitore dichiara di avere preso visione della informativa pubblicata sul sito di TECNICA GROUP (https://www.tecnicagroup.com/privacy-policy/).

Sezione 6 – DIRITTI DI PROPRIETA’ INTELLETTUALE – RISERVATEZZA

6.1 I marchi di proprietà o concessi in licenza a TECNICA GROUP (i “Marchi”) sono e rimangono in proprietà esclusiva/licenza della medesima e non potranno essere in alcun modo trasferiti a terzi, modificati né utilizzati per altri fini diversi da quelli eventualmente ed espressamente previsti dagli Ordini.

6.2 Il Fornitore si obbliga ad utilizzare i Marchi secondo le modalità specificate per iscritto da TECNICA GROUP ed unicamente allo scopo di adempiere agli Ordini ed a fare in modo che:

  1. i Terzi Fornitori Autorizzati appongano solo ove richiesto in forma scritta da TECNICA GROUP i Marchi;
  2. i Terzi Fornitori Autorizzati non consegnino o in alcun modo forniscano o vendano a soggetti terzi, diversi dal Fornitore e TECNICA GROUP, i beni recanti i Marchi. Il Fornitore rimarrà in ogni caso responsabile per l’uso dei Marchi da parte dei Terzi Fornitori Autorizzati.

6.3 Il Fornitore garantisce che i beni ed i servizi forniti a TECNICA GROUP non violano in alcun modo diritti di terzi.

Qualora il Fornitore, nell’esecuzione degli Ordini, intenda utilizzare dispositivi, soluzioni tecniche e qualsiasi altro materiale soggetto a diritti di proprietà intellettuale appartenente a terzi, dovrà, informando preventivamente TECNICA GROUP, fare in modo che le sia attribuito il diritto di utilizzarli, senza alcun ulteriore onere.

Il Fornitore si impegna a risarcire ogni danno e a sostenere ogni onere, incluse le spese legali in relazione a qualsiasi pretesa o azione legale promossa a qualsiasi titolo da terzi nei confronti di

TECNICA GROUP laddove tale azione sia relativa alla violazione di tali diritti di proprietà intellettuale.

6.4 Il Fornitore riconosce che le informazioni ed i materiali (a titolo esemplificativo e non esaustivo disegni, campioni, specifiche e schede tecniche ecc.) trasmessigli da TECNICA GROUP appartengono in via esclusiva a TECNICA GROUP e rivestono carattere di riservatezza. Pertanto, nessun diritto sui medesimi potrà essere rivendicato dal Fornitore.

Il Fornitore si impegna, direttamente ed ai sensi dell’art. 1381 c.c. per i propri amministratori, dipendenti, Terzi Fornitori Autorizzati, consulenti e/o collaboratori a qualsiasi titolo impiegati nelle attività, ad utilizzare le informazioni ed i materiali di cui sopra solo per adempiere agli ordini di Acquisto, nonché a trattarli e conservarli come confidenziali, affinché esse non vengano divulgati a terzi, ed a restituirli a TECNICA GROUP a semplice richiesta o in ogni caso una volta adempiuto l’Ordine.

6.5 Il Fornitore si impegna inoltre, direttamente ed ai sensi dell’art. 1381 c.c. per i propri amministratori, dipendenti, Terzi Fornitori Autorizzati, consulenti e/o collaboratori a qualsiasi titolo impiegati nelle attività, a cedere in favore di TECNICA GROUP medesima ogni diritto di proprietà intellettuale e di sfruttamento economico (salvi naturalmente i diritti morali) derivante dai beni appositamente ideati, personalizzati o forniti in esclusiva a TECNICA GROUP nell’esecuzione degli Ordini.

6.6 Tutti i beni (es. stampi, macchinari ecc.) di proprietà di TECNICA GROUP messi a disposizione del Fornitore per l’esecuzione dell’Ordine dovranno essere restituiti al termine del periodo di validità dell’Ordine, salvo diverso accordo tra le parti. Il Fornitore non potrà trasferire a terzi, modificare né utilizzare per altri fini i beni messi a disposizione da TECNICA GROUP e sarà responsabile della custodia, conservazione e buon uso degli stessi. In particolare, il Fornitore si impegna a utilizzare i suddetti beni con la massima cura e diligenza. In caso di distruzione, danneggiamento o perdita per propria colpa, il Fornitore sarà tenuto a sostituire o a riparare i suddetti beni a proprie cure e spese ovvero, ove ciò non sia possibile, provvederà a rimborsare TECNICA GROUP il valore residuo del bene calcolato sulla base dei prezzi correnti di mercato, fermo restando il risarcimento dell’eventuale maggior danno subito. Il Fornitore non è tenuto al pagamento di alcun indennizzo per la normale usura conseguente ad una corretta utilizzazione dei beni stessi.

Eventuali spese di imballaggio, trasporto, installazione, disinstallazione e manutenzione di tali beni saranno a carico del Fornitore. Il Fornitore, avendo preventivamente verificati e trovati sicuri ed idonei alla loro destinazione d’uso suddetti beni, manleva sin d’ora TECNICA GROUP da qualsiasi responsabilità per danni a persone e/o a cose che possano derivare da un uso improprio di essi.

6.7 Il Fornitore riconosce che TECNICA GROUP avrà la facoltà di verificare il corretto utilizzo dei Marchi, dei materiali, dei beni, delle informazioni confidenziali e di ogni altro diritto di proprietà intellettuale mediante ispezioni presso le sedi del Fornitore e dei Terzi Fornitori Autorizzati.

Sezione 7 – ASSICURAZIONE

Il Fornitore dovrà stipulare e mantenere valida a proprie spese una polizza assicurativa adeguata a coprire le sue obbligazioni e responsabilità derivanti dagli Ordini.

Sezione 8 – LEGGE APPLICABILE E FORO COMPETENTE

Le presenti Condizioni Generali sono regolate dalla legge italiana. Per ogni controversia derivante dalle medesime sarà competente in via esclusiva il Foro di Treviso.



CONDIZIONI GENERALI PER ATTIVITÀ DI FORNITURA DI PRODOTTI E/O SERVIZI NELL’AMBITO DELLA DIGITAL TRANSFORMATION E INFORMATION TECHNOLOGY

Le seguenti condizioni generali (di seguito “Condizioni Generali “) per l’attività di consulenza, sviluppo e gestione software, acquisizione di licenze, acquisto e uso di hardware, software macchinari e altre componenti utili nell’ambito della Digital Transformation e dell’lnformation Technology e relative manutenzioni (di seguito “Progetti” o, singolarmente, “Progetto“) disciplinano gli Ordini di acquisto (di seguito “Ordini“) emessi da TECNICA GROUP S.P.A. (di seguito “Committente” e/o “TECNICA GROUP”) verso il fornitore (di seguito “Fornitore“) a seguito di offerta di quest’ultimo (di seguito “Offerta“) e superano ed annullano qualsiasi precedente intesa tra le parti (di seguito “Parti“).

Qualsivoglia modifica e/o integrazione alle presenti Condizioni Generali è valida solo se risultante da atto sottoscritto da entrambe le Parti.

L’accettazione della fornitura di beni e servizi o l’effettuazione di pagamenti non comporta e non potrà in nessun caso essere interpretata come accettazione da parte di TECNICA GROUP di condizioni diverse dalle presenti Condizioni Generali.

L’evasione degli Ordini rappresenta integrale accettazione delle presenti Condizioni Generali, nonché delle condizioni particolari indicate negli Ordini, da parte del Fornitore, ai sensi dell’art. 1327 c.c.

Sezione 1 – CARATTERISTICHE DELL’OFFERTA

1.1 L’Offerta dovrà essere redatta su carta intestata del Fornitore datata e sottoscritta, anche digitalmente, da soggetto autorizzato, e dovrà contenere: (i) gli aspetti tecnici dei Progetti, (ii) le relative condizioni economiche, comprensive delle modalità di pagamento e degli eventuali costi di trasferta, (iii) la validità temporale e le tempistiche di esecuzione dei Progetti, (iv) ogni eventuale limitazione applicabile al Committente derivante dall’utilizzo di prodotti, materiali, strumenti o metodologie del Fornitore e/o di terzi.

1.2 L’Offerta, redatta ai sensi del precedente art. 1.1, potrà essere inviata al Committente anche solo a mezzo e-mail al referente interno per il Progetto del Committente (di seguito il “Referente“), o nelle diverse modalità eventualmente concordate tra il Referente e il Fornitore.

Sezione 2 – EMISSIONE DELL’ORDINE

2.1 L’Offerta sì intenderà accettata dal Committente mediante emissione al Fornitore del relativo Ordine, salvo diversi accordi tra le Parti.

2.2 L’Ordine si intenderà emesso mediante invio al Fornitore a mezzo p.e.c. o anche solo e-mail.

Sezione 3 – OBBLIGHI DEL FORNITORE

3.1 Il Fornitore s’impegna ad eseguire i Progetti secondo tutte le modalità e tempistiche indicate nell’Offerta e ad eseguire gli stessi a regola d’arte.

3.2 Fatto salvo ogni altro diritto del Committente derivante dall’Ordine, da disposizioni del Codice Civile e/o da normative speciali applicabili, qualora il Fornitore non esegua i Progetti in modo completo, ovvero In base alle speciflche tecniche, è facoltà del Committente ordinare al Fornitore che gli errori, le inesattezze e/o le incompletezze riscontrati vengano corretti e/o integrati a totali spese e cura del Fornitore medesimo, entro il termine che sarà indicato, a seconda della correzione e/o integrazione richiesta, nella diffida ad adempiere che il Committente invierà a mezzo raccomandata a.r. o p.e.c., il cui termine le Parti già concordano potrà essere inferiore a quello indicato all’art. 1454 c.c. Scaduto tale termine, l’Ordine si intenderà risolto ai sensi dell’art. 1456 c.c.

3.3 Per la realizzazione dei Progetti, il Fornitore si avvarrà di personale dipendente regolarmente assunto in conformità alla vigente legge Italiana. E’ vietato in ogni caso il ricorso a prestazioni di lavoro accessorio/occasionale. L’utilizzo da parte del Fornitore di personale titolare di partita IVA, regolarmente contrattualizzato dallo stesso, è ammesso solo se tale personale è dotato di professionalità specifica ed operante per più committenti. Il Fornitore si impegna ad adempiere con la massima tempestività a tutti i propri obblighi di natura retributiva/economica -ivi compreso il versamento dei contributi previdenziali ed assicurativi – fiscali ed infortunistici ed al rispetto di ogni altra disposizione in vigore per la tutela dei propri lavoratori dipendenti ovvero di personale legato al Fornitore da rapporti diversi da quello di lavoro dipendente.

3.4 Salvo tutto quanto sopra, il Fornitore si assume espressamente ogni e qualsivoglia responsabilità, nessuna esclusa, che possa derivare direttamente e/o indirettamente da danni e/o vizi riconducibili alla non corretta esecuzione dei Progetti. A titolo esemplificativo, e non esaustivo, il Fornitore si impegna a manlevare e comunque tenere indenne iI Committente da qualsiasi responsabilità, anche indiretta, da ogni onere che ne dovesse derivare, nonché da eventuali azioni legali promosse da terzi, in qualunque modo connessi con l’esecuzione dei Progetti; a manlevare e comunque tenere indenne il Committente da ogni azione, pretesa, rivendicazione o richiesta -ivi compresi oneri di ogni tipo e sanzioni – avanzati dal personale dipendente del Fornitore o da personale titolare di partita IVA e/o legato al Fornitore da rapporti diversi da quello di lavoro dipendente, dai subappaltatori, ove autorizzati, dal personale dipendente dei subappaltatori, o dal personale titolare di partita IVA e/o legato al subappaltatore da rapporti diversi da quello di lavoro dipendente, ove autorizzati, dagli Enti previdenziali, autorizzando sin d’ora il Committente a trattenere dai corrispettivi dovuti gli eventuali importi richiesti da tali soggetti per cause connesse all’esecuzione del/i Progetto/i; con riferimento alle eventuali pretese avanzate da enti previdenziali, il Fornitore autorizza il Committente a trattenere dai corrispettivi al medesimo dovuti gli eventuali importi richiesti fino a che il Fornitore non produrrà la prova dell’avvenuto adempimento; a rispettare tutte le disposizioni di legge vigenti in materia di sicurezza, igiene e salute dei lavoratori.

Sezione 4 – AUTONOMIA DEL FORNITORE

4.1 Il Fornitore eserciterà l’attività oggetto dell’Ordine mediante un’organizzazione di mezzi e persone propri. A tale riguardo le Parti dichiarano che tra le stesse non intercorrerà alcun rapporto di lavoro subordinato.

4.2 Resta inteso che nell’esecuzione dei Progetti il Fornitore dovrà attenersi alle indicazioni impartite dal Committente, senza che questo possa in alcun modo configurare un rapporto di lavoro subordinato tra Fornitore e Committente, ovvero tra I collaboratori e/o dipendenti del Fornitore ed il Committente medesimo.

Sezione 5 – VERIFICHE DEL COMMITTENTE

5.1 In qualsiasi momento il Committente avrà la facoltà di verificare, tramite proprio personale e/o tramite società o persone dallo stesso incaricate, l’esecuzione a regola d’arte dei Progetti prestati dal Fornitore.

5.2 Qualora all’esito delle verifiche, il Committente dovesse riscontrare anche una sola difformità nella prestazione dei Progetti sarà applicabile la disciplina contenuta nel precedente art 3.2.

Sezione 6 – VARIAZIONI IN CORSO D’OPERA

6.1 Salva l’applicazione degli artt. 1659, 1660 e 1661 c.c. il Committente si riserva di disporre tutte le variazioni alle specifiche che riterrà utili per la migliore prestazione dei Progetti.

6.2 Le predette variazioni formeranno oggetto di apposite modifiche scritte.

Sezione 7 – CORRISPETTIVO E PAGAMENTI

  1. Il Fornitore prende atto del fatto che:
  1. i prezzi della fornitura si intendono fissi ed invariabili per tutta la durata dell’Ordine. Resta esclusa l’applicabilità delle disposizioni di cui agli artt. 1467 c.c. e 1664 c.c.
  2. le fatture potranno essere emesse dal Fornitore solo alla spedizione del bene e alla fornitura del servizio a TECNICA GROUP;
  3. le fatture dovranno riportare sempre il riferimento al numero dell’Ordine di Acquisto e, per quanto riguarda la fornitura di beni anche al documento di trasporto, alle quantità/unità di misura/prezzi/valuta e dovranno essere emesse con la cadenza eventualmente concordata;
  4. nel caso di eventuali divergenze tra gli Ordini di Acquisto e i dati in fattura, il Fornitore dovrà rettificare le fatture in conformità agli Ordini di Acquisto, emettendo documenti di rettifica. Le eventuali note di credito e/o di debito dovranno fare riferimento alla relativa fattura originaria riportandone il numero e la data nonché il numero del documento di trasporto e dell’Ordine di Acquisto.

7.2 Ai sensi e per gli effetti dell’art. 4, co. 3, del D. Lgs. 231/2002, come modificato dal D. Lgs. 192/2012, il Fornitore prende atto ed accetta, salvo eventuali diverse previsioni contenute negli Ordini di Acquisto come termini di pagamento i 90 giorni fine mese data fattura, considerando la data di emissione fattura convenzionalmente fissata all’ultimo giorno del mese. Il pagamento delle fatture avverrà a mezzo bonifico bancario.

7.3 In caso di applicazione di penali, TECNICA GROUP emetterà apposita fattura/nota di debito (fuori campo IVA ex art. 15 DPR 633/72 e succ. mod.) con pagamento a 60 giorni dalla data di emissione della stessa fattura/nota di debito.

7. 4 Il Fornitore si impegna a comunicare a TECNICA GROUP un’unica domiciliazione di pagamento (o appoggio bancario), valida per tutta la durata del rapporto, ed a indicare chiaramente il codice IBAN relativo al conto corrente, sul quale deve essere effettuato il pagamento. In caso di variazione, il Fornitore si impegna a comunicare i dettagli a TECNICA GROUP almeno 60 (sessanta) giorni prima della scadenza del pagamento a mezzo PEC.

Sezione 8 – DIRITTI DI PROPRIETA’ INTELLETTUALE

8.1 Fermo restando che ciascuna Parte rimarrà comunque proprietaria dei prodotti, materiali, strumenti, metodologie e know-how che sono di sua proprietà prima dell’emissione dell’Ordine e che dovesse utilizzare nel corso dell’esecuzione del Progetto, il Committente diverrà progressivamente titolare dei diritti di utilizzo relativi a tutti i risultati man mano sviluppati individualmente dal Fornitore o congiuntamente dalle Parti, se questi non sono di proprietà di terzi e da questi vincolati. Tale diritto del Committente sui risultati del Progetto comprenderà anche il diritto di esercitare eventuali diritti brevettuali e/o depositare domanda di brevetto in relazione ai risultati medesimi. Qualora il Progetto preveda l’utilizzo di prodotti, materiali, strumenti o metodologie di terzi per realizzare lo stesso, il Fornitore garantisce di aver illustrato nell’Offerta ogni limitazione ed onere applicabile al Committente, mantenendolo indenne da qualsiasi richiesta di danno o indennizzo da parte di terzi qualora quest’ultimo si attenga alle limitazioni e si faccia carico degli oneri indicati nell’Offerta.

8.2 Il Fornitore garantisce che qualunque attività e/o documentazione sotto la sua responsabilità in base all’Ordine non violerà, per nessun titolo o ragione, diritti di terzi, ivi inclusi a titolo esemplificativo, diritti di proprietà intellettuale od industriale, manlevando espressamente il Committente da qualunque perdita, danno o conseguenza economica (ivi incluse spese legali e processuali) che possano essere ottenute o richieste da qualunque terzo attinenti, direttamente o indirettamente, all’insieme delle attività e/o documentazione rientranti nella responsabilità del Fornitore in base all’Ordine.

Sezione 9 – GARANZIE

9.1 Il Fornitore dichiara e garantisce di essere in possesso delle conoscenze, competenze e dell’esperienza tecnico-professionale, nonché di disporre dell’organizzazione dei mezzi e del personale necessari ai fini dell’adempimento a regola d’arte e secondo le specifiche tecniche dei Progetti. In particolare, ogni attività relativa ai Progetti dovrà garantire una sicurezza adeguata in relazione ai rischi dello specifico contesto (a titolo esemplificativo, e non esaustivo, i dati di business e personali trattati, ecc.). Inoltre, il Fornitore dovrà consentire al Committente, tenuto conto dello stato della tecnica, dei costi, della natura, dell’ambito e della finalità del Progetto, di adottare, in ogni momento, ogni misura tecnica ed organizzativa necessaria a garantire la gestione dei rischi di sicurezza, attuare i principi previsti in materia di protezione dati e tutelare I diritti degli interessati, anche con riferimento a quanto previsto al successivo art 19.

9.2 In ogni caso il Fornitore s’impegna a tenere indenne il Committente da tutti i danni (diretti e indiretti) che al Committente dovessero derivare da pretese e/o azioni di terzi in conseguenza di vizi, difetti o mancanze di conformità nella prestazione dei Progetti.

9.3 Ai fini di quanto previsto dell’art. 26 comma 5 del D. Lgs.del 9 aprile 2008, n. 81 (in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro, cosi come modificato dal D. Lgs. 3 agosto 2009, n. 106) il Fornitore dichiara che nelle condizioni economiche dell’Offerta sono inclusi gli oneri relativi alla salvaguardia della salute e sicurezza sul lavoro e che tale valore, a carico del Fornitore, non è stato oggetto di ribasso.

9.4 Fatto salvo quanto precede, nel caso in cui il Progetto dovesse svolgersi presso locali che rientrino nel campo di applicazione dell’art. 26 del D. Lgs. n. 81/2008, il Fornitore si obbliga. anche per conto di eventuali subappaltatori, ove autorizzati, e del loro personale:

  1. a prendere visione e uniformarsi alle regole di sicurezza, igiene, prevenzione incendi ed ecologia in vigore, anche di carattere aziendale, nonché alle prescrizioni relative al coordinamento degli interventi di protezione e prevenzione dei rischi da parte del Committente;
  2. a collaborare con il Committente nella predisposizione dei documenti necessari (a titolo esemplificativo, documento unico di valutazione dei rischi di interferenze tra le organizzazioni del Committente e del Fornitore come previsto dall’art. 26, comma 3, D. Lgs. n. 81/2008) e alla stima degli eventuali costi della sicurezza;
  3. a prendere preventivamente visione dei locali presso i quali saranno eventualmente richiesti di operare;
  4. a rendere edotto il proprio personale (e/o eventuali subappaltatori, ove autorizzati, e loro personale) degli eventuali rischi esistenti nell’ambiente in cui opereranno e delle procedure in vigore, dotandoli dei dispositivi di protezione individuale e di tutti gli altri necessari mezzi di protezione, ai sensi delle norme vigenti, esercitando un costante controllo e privilegiando nella predisposizione delle procedure di lavoro e nella scelta delle apparecchiature e dei materiali -·quelli che determinano il minor rischio per le persone, anche sotto il profilo delle c.d. “interferenze”;
  5. ad informare il Committente di (i) eventuali rischi specifici della propria attività che possano comunque interessare i dipendenti del Committente e/o altri soggetti che possano trovarsi a qualunque titolo nei locali di (ii) ogni eventuale situazione di pericolo riscontrata, nonché di (iii) qualsiasi informazione necessaria ad eliminare eventuali rischi dovuti all’interferenza tra le attività svolte dal Fornitore e altre attività svolte nei locali interessati;
  6. a fornire l’elenco del personale, e del personale dei subappaltatori autorizzati, che accederanno ai locali;
  7. a rispettare tutte le indicazioni del Committente, impegnandosi altresì a preservare l’integrità, funzionalità e proprietà delle strutture del Committente.

9.5 Il Fornitore manleverà e terrà indenne il Committente, in ogni tempo, in relazione a ogni danno, azione, costo, spesa (ivi incluse le spese legali) e pretesa che dovesse essere azionata in sede giudiziale o stragiudiziale da qualunque soggetto per la violazione delle disposizioni di cui al presente art. 9.

Sezione 10 – PENALE

10.1 Il Fornitore dovrà corrispondere al Committente, a titolo penale, la somma di Euro 10.000,00 (diecimila/00) per ciascuna violazione degli obblighi di riservatezza di cui al successivo art. 16.

10.2 Il pagamento da parte del Fornitore a titolo di penale non limita il diritto del Committente al risarcimento dei danni ulteriori, né all’esercizio del diritto di risoluzione dell’Ordine ai sensi di quanto previsto al successivo art 12.

Sezione 11 – DIRITTO DI COMPENSAZIONE E SOSPENSIONE DI PAGAMENTI

11.1 Salvo quanto previsto dal precedente art 3.4, il Committente ha il diritto di compensare tutte le somme, a qualsiasi titolo dovute dal Fornitore in suo favore, comprese quelle relative alle penali ed al risarcimento dei danni, con quelle a qualsiasi titolo dovute dal Committente in favore del Fornitore.

11.2 Ad ogni modo, in caso d’inadempimento da parte del Fornitore di una qualsiasi delle disposizioni delle presenti Condizioni Generali è in facoltà del Committente sospendere il pagamento del Corrispettivo sino alla data di effettivo adempimento da parte del Fornitore e/o di eventuale diverso accordo tra le Parti; in tale ipotesi il Committente non sarà tenuto a corrispondere interessi sul ritardato pagamento del Corrispettivo.

11.3 Per patto espresso fra le Parti, la sospensione dei pagamenti di cui al precedente art. 11.2 nonché qualunque contestazione dovesse sorgere tra le Parti, non potrà sospendere o ritardare l’obbligo da parte del Fornitore di prestare i Progetti in conformità con le disposizioni delle presenti Condizioni Generali, con espressa rinuncia ad eccezioni di qualsiasi genere.

Sezione 12 – CLAUSOLA RISOLUTIVA ESPRESSA E FORZA MAGGIORE

12.1 Fermo restando quanto previsto dal precedente art. 3.2 e dal successivo art. 19, in aggiunta all’applicazione della penale di cui al precedente art. 10, il Committente potrà risolvere l’Ordine ai sensi e per gli effetti dell’art. 1456 c.c. quando si verifichi uno qualsiasi degli inadempimenti sotto elencati:

(a) violazione dei diritti di proprietà intellettuale di terzi, ai sensi dell’art. 8.2;

(b) mancato possesso dei requisiti di cui all’art. 9;

(c) mancato rispetto da parte del Fornitore degli obblighi di riservatezza, di cui al successivo art. 16.

(d) cessione/affitto, da parte del Fornitore, dell’azienda o cessione/affitto del ramo di azienda riguardo le prestazioni cui il Fornitore è obbligato ai sensi delle presenti Condizioni Generali;

(e) mutamento dell’assetto societario di controllo del Fornitore;

(f) assoggettamento del Fornitore a liquidazione, anche volontaria; presentazione di istanza o assoggettamento del Fornitore a concordato, anche stragiudiziale, ovvero ad altra procedura concorsuale.

12.2 Ciascuna parte non sarà ritenuta responsabile per il mancato adempimento delle obbligazioni derivanti dagli Ordini di Acquisto, qualora e finché tale inadempienza sia il risultato di circostanze imprevedibili e/o inevitabili (a titolo esemplificativo guerre, eventi naturali, calamità, scioperi, pandemie ecc.), tali da impedire l’adempimento degli obblighi contrattuali (“Forza Maggiore”), a condizione che la Parte rispetto alla quale tale Forza Maggiore operi ne dia notizia all’altra Parte entro 48 ore dal manifestarsi dell’evento, comunicando altresì le possibili conseguenze ed il ritardo previsto nell’evasione dell’Ordine di Fornitura.

Sezione 13 – RECESSO

13.1 Il Committente potrà recedere dall’Ordine in qualsiasi momento a mezzo lettera raccomandata A.R. o p.e.c., da inviarsi al Fornitore. Il recesso avrà efficacia decorsi 30 (trenta) giorni dalla data di ricezione della comunicazione di recesso da parte del Fornitore.

Sezione 14 – CONSEGUENZE DELLA CESSAZIONE DEGLI EFFETTI DELL’ORDINE

14.1 In caso di cessazione degli effetti dell’Ordine antecedente la scadenza al Fornitore spetterà esclusivamente il Corrispettivo nella misura di quanto maturato sino alla data di cessazione dell’Ordine, in base alle prestazioni effettivamente eseguite.

14.2 In caso di naturale scadenza, recesso, risoluzione o cessazione degli effetti del rapporto per qualsiasi motivo, il Fornitore fornirà al Committente i servizi necessari per garantire, tra l’altro, l’estrazione dei dati del Committente e per facilitare l’ordinato trasferimento e migrazione di tali dati al Committente o al fornitore che il Committente abbia designato a tale scopo, al fine di permetterne la disponibilità senza interruzioni. Una volta ultimato il trasferimento dei dati, il Fornitore si impegna ad eliminare tali dati dai propri sistemi, dandone conferma scritta al Committente entro 30 (trenta) giorni.

Sezione 15 – DIVIETO DI CESSIONE E DI SUBAPPALTO

15.1 Il Fornitore non potrà cedere, subappaltare, in tutto o in parte l’Ordine, senza il preventivo consenso scritto del Committente che sarà rilasciato o meno a totale discrezione del Committente medesimo.

15.2 E’ fatto espresso divieto di cessione del credito nei confronti del Committente che dovesse sorgere a favore del Fornitore in forza dell’Ordine, salvo previa autorizzazione scritta del Committente.

Sezione 16 – RISERVATEZZA

16.1 Il Fornitore si impegna ad adottare tutte le misure adeguate allo stato dell’arte per mantenere la segretezza e assicurare di non rivelare a terzi il contenuto di tutte le informazioni o dati forniti dal Committente ovvero generati dal Fornitore e da quest’ultimo trattati in qualsivoglia maniera ai fini e/ o nella esecuzione dell’Ordine, ivi inclusi – a titolo esemplificativo ma non limitativo -·idee, materiali vari, documenti in qualsiasi formato anche elettronico, prodotti di qualsiasi genere, nonché qualsiasi informazione relativa a processi, procedure interne e/o adottate dal Committente nei suoi rapporti con clienti o fornitori, hardware e software di rete e stand-alone utilizzati dal Committente, sviluppi, lavori sperimentali, attuazione di progetti, attività, segreti industriali e commerciali, ed ogni altro fatto riguardante ogni attività del Committente, in qualsivoglia modo raccolto o trattato dal Fornitore, compreso il collegamento in remoto agli strumenti ed alle reti informatiche del Committente (di seguito, “Informazioni Riservate“).

Sezione 17 – CESSAZIONE DI ATTIVITA’ DEL FORNITORE

17.1 Nel caso in cui intervengano circostanze tali da far prevedere che il Fornitore non sia in grado di assicurare l’assolvimento corrente degli impegni assunti e tanto in caso di fallimento, concordato, o qualsiasi procedura concorsuale a carico del Fornitore o in caso di liquidazione o cessione dell’attività di questa, il Committente avrà facoltà di recedere dall’Ordine con effetto immediato, mediante semplice comunicazione scritta.

Sezione 18 – OSSERVANZA DI LEGGI, REGOLAMENTI E DECRETI

18.1 Il Fornitore dichiara che tutto il proprio personale, ivi Incluso quello addetto alla prestazione dei Progetti, è regolarmente assunto, inquadrato e retribuito in conformità alle leggi e alla Normativa Collettiva Nazionale del settore, nonché assicurato presso i preposti Enti Previdenziali (INPS, INAIL, INAM) secondo la normativa vigente.

Sezione 19 – CODICE ETICO, MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO EX D.LGS N. 231/2001 E PRIVACY

19.1 Il Fornitore si impegna, in proprio ed ai sensi dell’art. 1381 c.c. per i propri dipendenti, consulenti, collaboratori ed eventuali Terzi Fornitori Autorizzati, ad aderire ai principi etici che il gruppo TECNICA GROUP ha enunciato nel proprio Codice Etico e Modello Organizzativo, pubblicato sul sito internet di TECNICA GROUP (https://www.tecnicagroup.com/legal-area/) di cui dichiara di aver preso visione e che costituisce parte integrante e sostanziale del presente documento.

19.2 Il Fornitore dichiara e garantisce che non esistono a proprio carico né a carico dei propri subappaltatori autorizzati:

  1. procedure concorsuali in corso;
  2. protesti o altri atti pregiudizievoli dell’affidabilità e moralità riferiti al Fornitore e/o ai subappaltatori e/o rispettivi Soci e Legali Rappresentanti/Amministratori;
  3. gravi sanzioni amministrative comprese le sanzioni per violazione di prescrizioni in tema di Tutela Ambientale, di Prevenzione Infortuni ed Igiene del Lavoro emessi dai preposti organi amministrativi, giudiziari o commissioni di vigilanza aventi competenza in materia nell’ordinamento giuridico di riferimento.

In caso di inadempimento o di non corrispondenza al vero di quanto dichiarato nella presente Sezione 19 TECNICA GROUP avrà la facoltà di risolvere di diritto gli accordi relativi agli Ordini di Acquisto ai sensi dell’art. 1456 c.c., fatta salva la facoltà di richiedere il risarcimento degli eventuali danni subiti ed ogni ulteriore rimedio consentito.

19.3 Il Fornitore si impegna a dare piena applicazione ai contratti collettivi di lavoro e ad osservare la normativa in materia di assicurazioni sociali e i materia fiscale, contributiva, retributiva, assistenziale, previdenziale ed infortunistica; il Fornitore si impegna inoltre a versare i contributi dovuti ai sensi della vigente normativa in materia di rapporto di lavoro subordinato, di assistenza, previdenza sociale ed impiego della mano d’opera, nonché a pagare regolarmente e puntualmente i dovuti corrispettivi al proprio personale dipendente e a versare i contributi e gli oneri di legge, compresi quelli fiscali. Il Fornitore si impegna, ai sensi e per gli effetti di cui all’articolo 1381 cod. civ., a far sì che le suddette obbligazioni contrattuali e normative siano adempiute anche dagli eventuali Terzi Fornitori Autorizzati.

Conseguentemente il Fornitore garantisce che il proprio personale ed eventuali Terzi Fornitori Autorizzati non avranno nulla a pretendere nei confronti di TECNICA GROUP per le attività dallo stesso svolte in esecuzione degli Ordini di Acquisto, ad alcun titolo e/o ragione. Il Fornitore si impegna a tenere TECNICA GROUP manlevata ed indenne da ogni eventuale pretesa dovesse a qualsiasi titolo essere avanzata dal predetto personale nei suoi confronti, e quindi a rimborsare a TECNICA GROUP, a prima richiesta scritta e rimossa ogni eccezione, qualsiasi importo TECNICA GROUP fosse tenuta a corrispondere al personale, a qualsiasi titolo, a fronte di ogni provvedimento esecutivo dovesse essere emesso nei confronti di TECNICA GROUP dall’Autorità Giudiziaria e/o amministrativa, così come qualsiasi spesa TECNICA GROUP fosse tenuta a sostenere in relazione a dette pretese, incluse le spese legali.

Le persone che in esecuzione di un ordine o di un contratto eseguano lavori in uno stabilimento e/o sede di TECNICA GROUP dovranno uniformarsi ai relativi regolamenti lavorativi. Fatta salva l’applicazione dell’art. 1229 cc, è esclusa qualsiasi responsabilità di TECNICA GROUP per incidenti che si verifichino negli stabilimenti e/o sedi di TECNICA GROUP.

19.4 TECNICA GROUP comunica che i dati raccolti, memorizzati e registrati in relazione al presente documento e agli Ordini di Acquisto / Contratti saranno oggetto di trattamento, sia manuale che automatizzato da parte di TECNICA GROUP per il tramite di persone all’uopo autorizzate, per l’adempimento degli obblighi legali, contrattuali e per la gestione dei rapporti commerciali, nel rispetto di quanto previsto dal D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” e successive modifiche e del Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) 2016/679 e il Fornitore dichiara di dare il proprio consenso, ove occorra, al trattamento ed alla comunicazione dei propri dati. I dati raccolti ed elaborati potranno essere comunicati a terzi, senza limitazioni territoriali, esclusivamente per le finalità di cui al presente documento. Il Fornitore dichiara di avere preso visione della informativa pubblicata sul sito di TECNICA GROUP (https://www.tecnicagroup.com/privacy-policy/).

Sezione 20 – ASSICURAZIONE

20.1 Il Fornitore dovrà stipulare e mantenere valida a proprie spese una polizza assicurativa adeguata a coprire le sue obbligazioni e responsabilità derivanti dagli Ordini di Acquisto.

Sezione 21 – LEGGE APPLICABILE E FORO COMPETENTE

21.1 Le presenti Condizioni Generali sono sottoposte alla legge italiana. Per quanto non espressamente previsto sarà applicabile la disciplina sui contratti di appalto e sui contratti in generale contenuta nel Codice Civile.

21.2 Ogni controversia, relativa all’interpretazione o esecuzione dell’Ordine e/o delle presenti Condizioni Generali, è attribuita alla competenza esclusiva del Foro di Treviso.